Il Myanmar, meglio conosciuto in occidente come Birmania, è un paese straordinario e misterioso, dallo stile di vita ancora lontano dai modelli occidentali. Dopo un lungo periodo di quasi totale isolamento, il Paese si è aperto al turismo solo negli ultimi decenni .
E’ un Paese dalla bellezza che toglie il fiato: lussureggianti foreste tropicali che nascondono antiche pagode e templi, il mistico Fiume Irrawaddy, montagne spettacolari, piccoli villaggi dove il tempo sembra essersi fermato, mercati coloratissimi e meravigliose spiagge bianche bagnate da un mare caldo e cristallino.


L'Unione di Myanmar è uno dei paesi più multirazziale del pianeta. Il Myanmar è un melting pot culturale con influenze esterne provenienti dai paesi limitrofi di India, Bangladesh, Cina, Laos e Thailandia. L'influenza di questi paesi, in combinazione con i costumi e le tradizioni locali, hanno formato la cultura del popolo birmano, che ha superato la prova del tempo - della durata di oltre 2000 anni.

La stragrande maggioranza degli abitanti del Myanmar, circa il 70%, sono Bamar, il termine usato per birmano etniche. Il restante 30% della popolazione è costituito da un 135 diversi gruppi etnici.

La cultura predominante del Myanmar oggi si basa sulle forti influenze del buddismo. I paesi circostanti, tra cui India, Cina e Thailandia hanno tutti svolto un ruolo importante nel plasmare la cultura del paese per tutto quest tempo.

Le numerose opere d'arte birmane sono fortemente influenzate dal buddismo e l'induismo, e varie statue e immagini del Buddha ritraggono caratteristiche uniche. La  Danza svolge un ruolo importante nella cultura dei birmani, di cui molte delle danze tradizionali provenienti dalla vicina Thailandia. Il Myanmar dispone anche una varietà di strumenti musicali tradizionali.

I birmani amano  festival e occasioni come matrimoni, cerimonie  buddiste e giorni di luna piena che vengono gioiosamente celebrati con abiti colorati, accompagnati di solito da cibo, musica e danza. Uno degli eventi più popolari durante tutto l'anno è Thingyan, un evento di cinque giorni, che celebra il nuovo anno lunare, oltre a essere importante come festività religiosa, è anche una grande festa dove si fa un sacco di baldoria e si fanno i gavettoni d' acqua.

Il cibo e i ristoranti svolgono un ruolo importante nella cultura Myanmar. In realtà, un saluto comune è 'bii pi greco saa?', Che si traduce in per 'Hai già mangiato?'. I pasti sono un momento per raccogliere amici e famiglia. Dato l'incredibile mix di culture delle tribù e razze, che sono venuti a stabilirsi in Myanmar nel corso degli anni, il cibo locale  un incredibile mix di Thai, India e cucina cinese. Questo delicato mix è venuto insieme a formare proprio squisita cucina del Myanmar.

Il modo migliore per riassumere la cultura in Myanmar è la diversità completa e totale.


Yangon, la città principale del Paese, mantiene un fascino coloniale grazie alla bella architettura, le strade bordate da vegetazione e i graziosi laghi. La magnifica pagoda Shwedagon, antica più di 2500 anni e completamente ricoperta d’oro, domina la città dalla collina Singuttara: visitarla al tramonto è uno spettacolo particolarmente suggestivo quando la luce colpisce il suo pinnacolo.

Mandalay, sulle rive del Fiume Irrawaddy, è il cuore culturale della nazione con le tradizioni più antiche, le danze e il teatro, ma è anche nota per i graziosi oggetti di artigianato, i gioielli in oro e argento e la tessitura della seta.

Il Lago Inle, circondato dalle montagne Shan, si trova a quasi mille metri sul livello del mare ed è uno degli spettacoli più suggestivi del sud-est asiatico: qui i nativi vivono in palafitte, coltivano orti galleggianti e i pescatori remano le loro piccole imbarcazioni muovendo le pale con le gambe per avere le mani libere.

Bagan ospita uno dei siti archeologici più misteriosi e spettacolari di tutta l’Asia: oltre 5000 templi e pagode, alcune nascoste da una fitta e rigogliosa vegetazione. Ammirare questi maestosi templi all’alba da una mongolfiera che si alza dolcemente verso il cielo è un’esperienza assolutamente indimenticabile!

Le spiagge di Ngapali sono uno dei segreti meglio conservati del Paese: chilometri e chilometri di spiagge bianche bordate da palme rendono questa una destinazione ideale per qualche giorno di completo relax in un luogo magico.
“Questa è la Birmania; e sarà diversa da ogni altra terra tu possa aver conosciuto”. (Rudyard Kipling)

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine