LAOS

Formalità di ingresso: per i cittadini italiani è necessario essere in possesso del passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di arrivo in Laos ed almeno due pagine libere. 
Il visto turistico viene rilasciato all’arrivo negli aeroporti di Vientiane, Luang Prabang e Pakse al costo di USD 35,00 in contanti (soggette a cambiamento), fornendo l’apposito modulo (che si trova all’arrivo) e 1 fotografia formato tessera a colori. Consigliamo di dotarsi sempre di fotocopia del proprio passaporto e due fotografie formato tessera, custoditi in un luogo diverso dal passaporto originale. Questo può facilitare e velocizzare le procedure in caso di smarrimento del documento.

Clima: il clima è caratterizzato da tre principali stagioni climatiche. Il periodo fresco e secco con temperature tra 14° e 20° (da novembre a metà febbraio), il periodo caldo e secco con temperature intorno ai 35° (da metà febbraio ad aprile) e la stagione delle piogge con temperature massimo intorno ai 30° (da maggio a ottobre).

Fuso orario: Quando in Italia è in vigore l’ora solare, in Laos sono 6 ore avanti. Durante l’ora legale la differenza diventa di 5 ore.

Salute: non è obbligatoria alcuna vaccinazione. 

Lingua: La lingua ufficiale è il Lao, l’inglese è diffuso nelle maggiori località turistiche.

Moneta e forme di pagamento: La moneta locale è il Kip (LAK). 1 EUR = circa 11.250 Kip. 
E’ consigliabile portare con se esclusivamente dollari USA di piccolo taglio, che vengono accettati ovunque. Le banconote emesse prima del 1990 con vengono accettate né cambiate a causa delle numerose falsificazioni e non vengono accettate se con strappi, macchie o segni di imperfezione.
Le carte di credito non sono molto diffuse, ma accettate nei più importanti alberghi e negozi.
Sportelli bancomat sono presenti sia in aeroporto che nelle principali località turistiche e consentono di prelevare dollari in contanti.
Le carte di credito sono accettate nei maggiori alberghi, ristoranti e centri commerciali.

Telefono: Per chiamare un numero in Laos bisogna comporre il prefisso 00564, seguito dal prefisso della città senza lo zero più il numero dell’abbonato. Per telefonare in Italia dal Laos bisogna comporre 0039, seguito dal prefisso della città con lo zero più il numero dell’abbonato. 

Religione: la religione ufficiale è il Buddhismo Theravada o Hinayana. Professato da quasi la totalità della popolazione, esercita una grande influenza nella vita quotidiana dei laotiani. 
Molti giovani buddhisti trascorrono un periodo di qualche mese, in alcuni casi anni, in un monastero, studiando gli insegnamenti del Buddha. Vengono ordinati monaci ed indossano il tipico manto arancione, ma non comporta obblighi e possono lasciare il monastero liberamente ed in qualsiasi momento. I monaci, indipendentemente dall’età, sono molto rispettati nella cultura cambogiana e sopravvivono grazie alle donazioni effettuati dai fedeli. 
Per visitare i luoghi sacri bisogna tenere un comportamento rispettoso e contenuto ed indossare abiti adatti (non sono graditi pantaloncini, gonne molto corti e canottiere). I templi devono essere visitati a piedi nudi.

Abbigliamento: Indumenti di cotone o lino, leggeri e comodi, sono ideali per visitare il paese durante tutto l’anno. L’aria condizionata negli hotel, sui mezzi di trasporto e nei centri commerciali è spesso molto alta, tanto da rendere spesso necessario un maglioncino leggero. Da non scordare un cappellino per il sole, un k-way impermeabile per improvvisi acquazzoni che possono capitare durante tutto l’anno, la crema solare ad alto fattore protettivo, il repellente per insetti, gli occhiali dal sole e scarpe comode per escursioni e visite.

Gastronomia: l’ingrediente principale della cucina laotiana è il riso, cotto a vapore e servito freddo a posto del pane. Molti piatti sono a base di verdure fresche, legumi, pesce, pollo, anatra e maiale, generalmente accompagnati di spezie. Ovunque si trova una grande varietà di deliziosa frutta tropicale.

Mance: sono d’uso comune sia nei ristoranti che alle guide turistiche ed agli autisti.

Hotels:Solo a Luang Prabang e Vientiane esistono alberghi di livello internazionale. Nelle altre località le sistemazioni sono modeste, anche se le migliori disponibili, richiedono pertanto un certo spirito di adattamento.

Guide locali: il turismo italiano in Laos è ancora relativamente nuovo, e le guide parlanti italiano sono pochissime e difficili da trovare, in particolar modo in alta stagione se non si prenota con largo anticipo. Per la maggior parte degli itinerari è prevista la guida in inglese. Su richiesta, e con un supplemento, si può richiedere la guida in lingua italiana, che verrà confermata se disponibile.

Itinerari dei tour: gli itinerari possono subire delle variazioni, a volte anche senza preavviso, per motivi di operativi aerei, condizioni climatiche, chiusure momentanee di strade o monumenti, feste nazionali etc.

Ambasciata italiana
Non vi è una rappresentanza diplomatica italiana nel Paese. L'Ambasciata competente è quella a Bangkok in Thailandia:

Ambasciata d’Italia a Bangkok:
CRC Tower, All seasons Place 
40th Floor
87 Wireless Road 
Lumphini, Pathumwan
Bangkok 10330
Telefono: (0066) (0)2 250 4970 (centralino)
Fax: (0066) (0)2 250 4988 (ufficio Consolare)
Cellulare - attivo solo per emergenze nelle ore di chiusura – (0066) 818256103
E-mail: ambasciata.bangkok@esteri.it

Competente per l'assistenza sul posto ai cittadini italiani in caso di emergenze, nel quadro della cooperazione consolare UE: 
Ambasciata di Francia 
Avenue Setthathirath - BP 6 – Vientiane 
Telefono.: (00856) 21 21 52 53 – (00856) 21 52 57 (59)
Web: http://www.ambafrance-laos.org/

Sul posto, per interventi di prima assistenza ai cittadini italiani in caso di emergenze, l’Ambasciata si avvale altresi’ della collaborazione del Console Onorario d’Italia, Dr. Giorgio Zenucchi, reperibile ai seguenti contatti:
Giorgio Zenucchi 
Ufficio: 
Thadeua Rd, KM 4, CP 10960
Telefono e fax: (00856) 21 353442
Cellulare: (00856) 20 22464526.

CAMBOGIA

Formalità di ingresso: per i cittadini italiani è necessario essere in possesso del passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di arrivo in Cambogia ed almeno due pagine libere. 
Il visto turistico viene rilasciato all’arrivo negli aeroporti di Phnom Penh o Siem Reap al costo di USD 20,00 in contanti (soggette a cambiamento senza preavviso), fornendo l’apposito modulo (che si trova all’arrivo) e 1 fotografia formato tessera a colori.

Consigliamo di dotarsi sempre di fotocopia del proprio passaporto e due fotografie formato tessera, custoditi in un luogo diverso dal passaporto originale. Questo può facilitare e velocizzare le procedure in caso di smarrimento del documento.

Clima: il clima è caratterizzato da due principali stagioni climatiche, legate ai due monsoni: durante il monsone di sud-ovest (da maggio a ottobre), il clima è  piovoso con temperature moderatamente elevate (da 27° a 35°), durante il monsone di nord-est (da novembre ad aprile) il clima è secco, con temperature relativamente miti (da 17° a 30°). 
Nei mesi di marzo, aprile e maggio le temperature possono raggiungere picchi intorno ai 38°, mentre durante il mese di ottobre si possono verificare precipitazioni frequenti.

Fuso orario: Quando in Italia è in vigore l’ora solare, in Cambogia sono 6 ore avanti. Durante l’ora legale la differenza diventa di 5 ore.

Salute: anche se la Cambogia viene indicato come un paese a rischio per la malaria, è bene sapere che questa indicazione deriva da dati raccolti in province del paese lontani dagli itinerari turistici. Altre vaccinazioni non sono obbligatori o consigliati, salvo diverso parere del medico curante.
Lingua: La lingua ufficiale è il khmer, l’inglese è diffuso nelle maggiori località turistiche.

Moneta e forme di pagamento: La moneta locale è il Riel. 1 EUR = circa 5600 Riel. 
E’ consigliabile portare con se esclusivamente dollari USA di piccolo taglio, che vengono accettati ovunque. Le banconote emesse prima del 1990 con vengono accettate né cambiate a causa delle numerose falsificazioni e non vengono accettate se con strappi, macchie o segni di imperfezione.
Le carte di credito non sono molto diffuse, ma accettate nei più importanti alberghi e negozi.
Sportelli bancomat sono presenti sia in aeroporto che nelle principali località turistiche e consentono di prelevare dollari in contanti.

Telefono: Per chiamare un numero in Cambogia bisogna comporre il prefisso 00855, seguito dal prefisso della città (es. 23 per Phnom Penh oppure 63 per Siem Reap/Angkor) più il numero dell’abbonato. Per telefonare in Italia dalla Cambogia bisogna comporre 0039, seguito dal prefisso della città con lo zero più il numero dell’abbonato. 

Religione: la religione ufficiale è il Buddhismo Theravada o Hinayana. Professato da quasi la totalità della popolazione, esercita una grande influenza nella vita quotidiana dei cambogiani. 
Molti giovani buddhisti trascorrono un periodo di qualche mese, in alcuni casi anni, in un monastero, studiando gli insegnamenti del Buddha. Vengono ordinati monaci ed indossano il tipico manto arancione, ma non comporta obblighi e possono lasciare il monastero liberamente ed in qualsiasi momento. I monaci, indipendentemente dall’età, sono molto rispettati nella cultura cambogiana e sopravvivono grazie alle donazioni effettuati dai fedeli. 
Per visitare i luoghi sacri bisogna tenere un comportamento rispettoso e contenuto ed indossare abiti adatti (non sono graditi pantaloncini, gonne molto corti e canottiere). I templi devono essere visitati a piedi nudi.

Abbigliamento: Indumenti di cotone o lino, leggeri e comodi, sono ideali per visitare il paese durante tutto l’anno. L’aria condizionata negli hotel, sui mezzi di trasporto e nei centri commerciali è spesso molto alta, tanto da rendere spesso necessario un maglioncino leggero. Da non scordare un cappellino per il sole, un k-way impermeabile per improvvisi acquazzoni che possono capitare durante tutto l’anno, la crema solare ad alto fattore protettivo, il repellente per insetti, gli occhiali dal sole e scarpe comode per le escursioni e le visite ai siti archeologici.

Gastronomia: la cucina cambogiana è molto simile a quella thailandese o laotiana, e il riso è l’ingrediente principale. Molti piatti sono a base di pesce, in prevalenza di acqua dolce provenienti dal lago Tonle Sap e dai numerodi fiumi. Le pietanze sono comunque numerose, caratterizzate da ingredienti freschi e spezie. Ovunque si trova una grande varietà di deliziosa frutta tropicale.

Mance: sono d’uso comune sia nei ristoranti che alle guide turistiche ed agli autisti.

Guide locali: il turismo internazionale in Cambogia è esploso solo relativamente di recente. Questo ha colto impreparato il settore delle guide e dunque, seppur gentili e disponibili, non possono essere paragonate per conoscenza della lingua straniera, per professionalità e per preparazione culturale alle guide locali che si trovano in altri Paesi. Spesso le guide sono specializzate in una destinazione particolare, per tanto può accadere che le guide, durante un tour, cambino nelle varie destinazioni.

Itinerari dei tour: gli itinerari possono subire delle variazioni, a volte anche senza preavviso, per motivi di operativi aerei, condizioni climatiche, chiusure momentanee di strade o monumenti, feste nazionali etc.

Ambasciata italiana: non vi è una rappresentanza diplomatica italiana nel Paese; l'Ambasciata competente è quella a Bangkok in Thailandia, che, in Cambogia, si avvale anche della collaborazione del seguente Corrispondente Consolare: 
Dott.ssa Cannetta
 cellulare +855 (0)12 701244 - linea fissa +855 (0)23 6604747
email: consolare.cambogia@gmail.com 

email: martina.ilnodocambogia@gmail.com 
presso Il Nodo International Cooperation Cambodia - No. 79, St. 371 BT, Group 9, Village Tnoat Chrob, Sangkat Boeng Tum Pun, Khan Mean Chey, Phnom Penh, Kingdom of Cambodia P.O. Box 1297

Ambasciata d’Italia a Bangkok:
CRC Tower, All seasons Place 
40th Floor
87 Wireless Road
Lumphini, Pathumwan
Bangkok 10330
Telefono: (0066) (0)2 250 4970 (centralino)ù
Fax: (0066) (0)2 250 4988 (ufficio Consolare)
Cellulare - attivo solo per emergenze nelle ore di chiusura – (0066) 818256103
E-mail: ambasciata.bangkok@esteri.it

Per assistenza in loco, i cittadini italiani si possono rivolgere a:

Ambasciata di Francia
1 Bd Monivong, Phnom Penh
Telefono: 00855 23 430 020
E-mail: ambafrance@online.com.kh

VIETNAM

Formalità di ingresso: per i cittadini italiani è necessario essere in possesso del passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di arrivo in Vietnam ed almeno due pagine libere. 
Tutti gli stranieri che intendono recarsi in Vietnam hanno, inoltre, bisogno del visto turistico. Si ottiene direttamente all’arrivo in aeroporto al costo di USD 25 (soggette a cambiamento), presentando 2 fotografie formato tessa e copia dell’autorizzazione alla concessione del visto che Karisma Travelnet fornisce assieme alla documentazione di viaggio.

Al momento della prenotazione del viaggio è necessario fornire copia leggibile dei passaporti di tutti i partecipanti al viaggio.

Consigliamo di dotarsi sempre di fotocopia del proprio passaporto e due fotografie formato tessera, custoditi in un luogo diverso dal passaporto originale. Questo può facilitare e velocizzare le procedure in caso di smarrimento del documento.

Il clima:Il Nord (Hanoi, Baia di Halong): inverno con temperature medie tra 16° e 23°, minime intorno ai 10° e precipitazioni limitate (da novembre ad aprile); estate con temperature medie tra 25° e 35°, alto tasso di umidità, piogge abbondanti e talvolta tifoni (da maggio a ottobre).

Il Centro (Huè, Hoi An): clima tropicale con una stagione umida (da aprile a ottobre) e una stagione secca (da novembre a marzo).
Il Sud (Ho Chi Minh, Delta del Mekong): clima sub-equatoriale con una stagione umida (da maggio a novembre) durante la quale le precipitazioni sono quasi quotidiane, intensi ma di breve durata e una stagione secca (da dicembre a aprile) con un clima caldo ma senza eccessiva umidità.
Fuso orario: Quando in Italia è in vigore l’ora solare, in Vietnam sono 6 ore avanti. Durante l’ora legale la differenza diventa di 5 ore.

Salute: non è obbligatoria alcuna vaccinazione. 

Lingua: La lingua ufficiale è il vietnamita (kinh), l’inglese è diffuso nelle maggiori località turistiche.

Moneta e forme di pagamento: La moneta locale è il Dong (VND). 1 EUR = circa 29.300 Dong. 
Il dollaro USA è accettato un po’ ovunque, ma anche l’Euro viene accettato in molte località, eccetto per il visto. Le carte di credito sono accettate nei maggiori alberghi, ristoranti e centri commerciali. Sui pagamenti con carta di credito viene spesso applicato un supplemento compresa tra il 2 ed il 5%.
Telefono: Per chiamare un numero in Vietnam bisogna comporre il prefisso 0084, seguito dal prefisso della città (es. 4 per Hanoi oppure 8 per Ho Chi Minh) più il numero dell’abbonato. Per telefonare in Italia dal Vietnam bisogna comporre 0039, seguito dal prefisso della città senza lo zero più il numero dell’abbonato.

Religione: la maggioranza dei vietnamiti professa il buddhismo, seguita da confucianesimo, taoismo, islamismo, induismo e cristianesimo. Una grande maggioranza segue il codice morale e sociale confuciano o i concetti taoisti.

Per visitare i luoghi sacri bisogna tenere un comportamento rispettoso e contenuto ed indossare abiti adatti (non sono graditi pantaloncini, gonne molto corti e canottiere). I templi devono essere visitati a piedi nudi.

Abbigliamento: avendo il paese un clima che varia molto da nord a sud, bisogna tenere conto di quanto segue:A sud e nella zona di Ho Chi Minh sono sufficienti indumenti di cotone o lino, leggeri e comodi, per tutto l’anno. Se si visita il nord ed il centro durante i mesi invernali (da dicembre ad aprile) potrebbe essere necessario un magione più pesante ed una giacca a vento. Durante la stagione delle piogge (da maggio a settembre) sono indispensabili scarpe impermeabili ed un ombrello.L’aria condizionata negli hotel, sui mezzi di trasporto e nei centri commerciali è spesso molto alta, tanto da rendere spesso necessario un maglioncino leggero. Da non scordare un cappellino per il sole, un k-way impermeabile per improvvisi acquazzoni che possono capitare durante tutto l’anno, la crema solare ad alto fattore protettivo, il repellente per insetti, gli occhiali dal sole e scarpe comode per escursioni e visite.

Gastronomia: la cucina vietnamita propone un’enorme varietà di piatti arricchiti da delicate spezie, succo di lime, peperoncino e verdure fresche. Il riso accompagna praticamente sempre i pasti. Poichè la carne è molto cara, gran parte dei piatti sono a base di pesce di mare o di fiume. Ovunque si trova una grande varietà di deliziosa frutta tropicale.

Mance: sono d’uso comune sia nei ristoranti che alle guide turistiche ed agli autisti.

Guide locali:·il turismo internazionale in Vietnam è esploso solo relativamente di recente. Questo ha colto impreparato il settore delle guide e dunque, seppur gentili e disponibili, non possono essere paragonate per conoscenza della lingua straniera, per professionalità e per preparazione culturale alle guide locali che si trovano in altri Paesi.

Itinerari dei tour: gli itinerari possono subire delle variazioni, a volte anche senza preavviso, per motivi di operativi aerei, condizioni climatiche, chiusure momentanee di strade o monumenti, feste nazionali etc.
In alcune situazioni di forte maltempo, le autorità locali chiudono la Baia di Halong alla navigazione per motivi di sicurezza. Seppur rare, queste sono decisioni fuori dal nostro controllo, prese per proteggere il turista e, il più delle volte, vengono prese anche senza preavviso. Nel malaugurato caso in cui dovesse accadere in concomitanza con una crociera prevista dal programma, verrà offerta una sistemazione ed un programma di visite alternativo.

A coloro che partecipano ad un tour che prevedono un pernottamento in giunca sulla Baia di Halong consigliamo di portare una borsa in cui sistemare l’occorrente per i due giorni di escursione, e di lasciare il bagaglio principale di deposito nell’hotel di Hanoi. Non dimenticate il costume da bagno!

Ambasciata italiana
Ambasciata d’Italia in Vietnam
9, Le Phung Hieu Street– Hanoi. 
Telefono (0084) 4 38256256 – 38256246
Telefono di reperibilità per i casi d’emergenza (per le ore notturne, il fine settimana e le festività): dall’Italia 0084 903430950. Dal Vietnam 0903430950
E-mail: ambasciata.hanoi@esteri.it

Consolato:
E-mail: consolare.hanoi@esteri.it